Documentazione - ebinterc
 

Comunicazioni Istituzionali

ministero-del-lavoro-300x245.jpg
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali risponde ad un quesito posto dal nostro Ente Bilaterale.

Si chiedeva, partendo da un caso concreto, se la collaborazione con il nostro ente bilaterale fosse valida ai sensi dell'art. 37 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. in ordine alla formazione da erogare a favore dei lavoratori in tema di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il Ministero ha messo in evidenza il fatto che con le linee applicative del 25 luglio 2012 (Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano) si è ritenuto individuare quale criterio presuntivo quello secondo il quale l'organismo paritetico debba essere costituito nell'ambito di associazioni datoriali e sindacali firmatarie di un contratto collettivo nazionale di lavoro, che sia il risultato finale di una reale partecipazione alla contrattazione.

E.B.Interc. è in linea con il suddetto principio, essendo il risultato dell'iniziativa di una parte datoriale e di una organizzazione dei lavoratori - entrambe - sottoscrittrici di contratti collettivi nazionali.

Il Ministero nella nota afferma che:
" ... la maggiore rappresentatività può essere riconosciuta anche a confederazioni sindacali significativamente più piccole rispetto ai sindacati storici ".